Digital Manager

I manager sono figure chiave di un’azienda il cui compito è quello di coordinare e integrare le attività di altre persone all’interno dell’organizzazione. Per differenziare il ruolo del manager da quello del leader, gli esperti di economia manageriale affermano:

I leader fanno la cosa giusta, mentre i manager fanno le cose per bene.

Questa affermazione ti aiuta senza dubbio a comprendere quale sia l’importanza rivestita dai manager all’interno di un contesto aziendale: il loro compito è infatti quello di “far quadrare il cerchio”, di lavorare per conseguire gli obiettivi perseguiti dall’azienda utilizzando le risorse a disposizione in modo efficiente ed efficace.

Occorre anche dire che non esiste uno ma più tipi di manager a seconda della tipologia di mansioni affidate e della posizione occupata all’interno dell’azienda. In particolare, nelle organizzazioni tradizionali, si distinguono queste figure:

  • Il Top Manager
  • Il Middle Manager
  • Il  First Line Manager

Il Top Manager, chiamato anche Chief Executive Offer o CEO, è colui che sta al vertice della piramide ed è responsabile dell’intero processo produttivo di un’azienda; ha dunque un ruolo fondamentale per il successo di un’organizzazione aziendale, poiché elabora le strategie aziendali di medio e lungo termine.

Il Middle Manager, anche detto project manager, si colloca fra il Top manager e il First Line, e il suo compito specifico è quello di guidare e gestire i First Line manager.

Il First Line Manager, chiamato anche supervisore, si trova a un livello inferiore rispetto Middle Manager e il suo compito è quello di supervisionare il lavoro delle risorse non manageriali.

Tutte le tipologie di manager devono generare efficienza in termini di produttività e controllo dei costi. È necessario infine che abbiano doti di leadership e assertività in quanto, con le loro funzioni, contribuiscono a determinare l’attaccamento e la dedizione al lavoro di coloro che lavorano sotto di loro.

Secondo Adecco (in base alle posizioni lavorative ricercate oggi), il Digital Manager ha il compito di promuovere nei team aziendali l’evoluzione digitale di processi e modalità di lavoro, contribuendo alla crescita del business ma anche delle competenze digitali interne.

In coordinamento con i top executive ha la responsabilità di migliorare l’adozione degli strumenti digitali e promuovere la loro evoluzione, dal digital recruiting all’automazione. Effettua l’analisi della digitalizzazione dei processi “end to end” di ogni struttura, identificando eventuali azioni di miglioramento. Supporta l’area Sales definendo le migliori modalità di presentazione ed implementazione dei processi digitali con i clienti.

Il Digital Manager deve dimostrare elevata attitudine e apertura verso il digitale e, in particolare, la capacità di guidarne l’adoption da parte di altri. Deve conoscere tutti gli strumenti digitali, dalle tecniche ai prodotti software enterprise. Il cuore del suo lavoro è digitalizzare le attività aziendali.

La formazione include conoscenze di management, una solida base matematico-statistica e competenze nelle tecniche di marketing, come e-mail marketing e content marketing, digital advertising, SEM (Search Engine Marketing). A ciò si uniscono alcune, fondamentali, conoscenze tecnologiche: piattaforme digitali (CRM, ERP, ecc.), linguaggi di programmazione (PHP, Python…), prodotti di Analytics, sistemi per contact center.

Categories
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *